Immobili pessimo Investimento! Ancora Giù -4%

Grazie a Idealista ho trovato questo grafico che mi ha fatto pensare di come un business e degli investimenti che sino a pochi anni fa erano sulla cresta dell’onda oggi sono in perdita netta.

Se fai un paio di calcoli veloci in base a questo grafico risulta che se il tuo immobile l’anno scorso valeva 100.000€, in un anno hai perso la bellezza di 4.000€!
Se ne valeva 300.000€, in un anno hai perso 12.000€, Se ne valeva 1 milione hai perso 40.000€, e così via..
Senza contare che ci hai pagato le tasse, l’imu, la manutenzione, insomma, quel che si sul dire: un bagno di sangue.

Lo so che stai pensando che questi immobili li hai in affitto e quindi anche se il loro valore si abbassa ci stai guadagnando.
Sei sicuro di guadagnarci? A parte il valore dell’immobile che è già una perdita sostanziale, parliamoci chiaro, il 4% non sono pochi!

Poi se vogliamo ad andare ad analizzare il puro affitto, senza tediarti con troppi calcoli o troppe dimostrazioni matematiche, ti riporto semplicemente un articolo del sole 24 ore che puoi leggere cliccando qui.

Sempre sul sole 24 ore torvi questo articolo che puoi leggere cliccando qui, che ti fa vedere come in alcuni casi perdi 47% degli affitti ma puoi arrivare a perdere anche il 66%, cose dell’altro mondo.

Non credo che serva che vada ulteriormente a spiegarti il motivo per cui il mondo del mattone è tranquillamente da annoverare tra i business obsoleti, tra i business che non rendono più, tra i grandi “nobili decaduti” Italiani (anche perché all’estero il mercato è totalmente differente).

A questo c’e’ da aggiungere una componente sociale che è ancora molto radicata, ovvero:

moltissime persone, non aggiornate, sono ancora convinte che gli immobili siano una ottima risposta, un bene rifugio o comunque un ottimo investimento, tutto questo spinto dal fatto che, per la cultura Italiana, l’acquisto della casa è motivo di vanto con amici e parenti, cosa sicuramente che non aiuta le persone finanziariamente meno preparate che spesso si espongono a mutui della durata infinita solo per poter dire: “ho comprato casa”.

Ma direi di tornare a noi e parlare di business concludendo con un semplicissimo pensiero a voce alta che mi permetto di scriverti:

il mondo si sta evolvendo ad una velocità mai vista, i vecchi business collassano ed ogni giorno nascono nuove realtà, nuovi business, nuove opportunità.
Oggi, la vera sfida, oggi, non è quella di essere aggiornato, la vera sfida oggi è quella di sfatare tabù, dogmi e regole economiche che il nostro cervello ci da come vere ed assolute e immodificabili;
regole, che purtroppo, per la realtà non esistono più, come per l’appunto il business del mattone in Italia.

 Enrico Pisani
Tutti i diritti sono riservati, non è permessa la duplicazione se non citando la fonte.

Commenti

commenti